DAMANTE

La luce è protagonista in questa seduta.‎ Essa si presenta per mezzo di due solidi ottagonali rastremati e rovesciati, i cui lati sfaccettati ci riportano, nell'immaginario collettivo, al taglio brillante di un diamante.‎ Il sedile circolare in pietra, fra i due solidi, bilancia quel gioco metaforico delle proiezioni alimentato delle superfici.‎ Al centro della seduta trova spazio un contenitore per integrare diverse soluzioni, pensato sia per contesti esterni che interni: dalle piante alle colture idroponiche, a luci, etc.‎ 

Sia lo schienale che la parte a terra è in acciaio lucido o verniciato, mentre il sedile è realizzato in pietra ricostituita, con finitura levigata e successiva applicazione di vernici idrorepellenti.‎